Per camminare insieme

REGOLAMENTO

1. Principi ispiratori del gruppo
La Montagna è ambiente, natura, storia, cultura. Valori da conoscere e da preservare. Per noi rappresenta anche una grande passione da vivere e da condividere assieme agli altri nel più schietto e sincero spirito di amicizia e di solidarietà.
Amicizia e solidarietà, calore e simpatia sono prerogative del gruppo che, pur nella sua eterogeneità, trova affiatamento e compattezza condividendo esperienze ed emozioni che offre la frequentazione della montagna, cogliendone tutte le caratteristiche, assaporandone i piaceri e rispettandone i valori.

2. Norme di partecipazione alle escursioni
2.a La partecipazione alle escursioni è libera, gratuita ed aperta a tutti, senza alcun vincolo verso altri. La partecipazione quindi è personale e individuale, sostanzialmente in piena autonomia, con l’opportunità di condividere l’esperienza con altre persone che coltivano gli stessi interessi. Non sono richieste quote associative. Viene richiesta invece l’iscrizione all’evento.
2.b L’ iscrizione ad ogni evento escursionistico, attuabile attraverso il sito web: www.raseti.it, viene proposta al solo scopo di sottoscrivere ed accettare il presente Regolamento e in ogni caso non vincola il sottoscrittore alla partecipazione all’escursione.
2.c Ogni partecipante è tenuto a leggere attentamente il presente regolamento, ad uniformarsi alle sue indicazioni e ad accertarsi delle caratteristiche dell’uscita, in particolare per ciò che riguarda la durata e la difficoltà del percorso.
2.d Ogni partecipante è tenuto a consultare il sito www.raseti.it per conoscere in dettaglio le note tecniche, i punti di ritrovo e gli orari di partenza delle escursioni. Ogni partecipante è tenuto, di conseguenza, a valutare le proprie capacità, la propria condizione fisica e le proprie conoscenze prima di partecipare all’escursione. Egli deve informarsi e valutare autonomamente le difficoltà ed i rischi della singola escursione ed è l’unico responsabile della propria incolumità fisica; deve saper badare a se stesso e non recare danni a terzi e/o a cose. Le escursioni, inoltre, comportano sempre un impegno fisico di un certo rilievo e per questo si consiglia di effettuare preventivamente le visite e gli accertamenti medici necessari ad attestare la propria idoneità alla pratica sportiva non agonistica.
2.e I minorenni possono partecipare alle escursioni soltanto se accompagnati da un genitore o da altra persona da questi delegata; il genitore/accompagnatore rimane unico responsabile del minore per tutta la durata dell’escursione.
2.f Il partecipante che voglia essere accompagnato dal proprio cane ha l’obbligo di disporre dei mezzi di conduzione e controllo dell’animale necessari a garantirne la corretta presenza (guinzaglio e affini). La responsabilità relativa alla conduzione del cane ed eventuali problematiche ad essa connesse è esclusiva del proprietario.
2.g Per partecipare alle escursioni occorre presentarsi all’orario indicato nel luogo di partenza previsto.
2.h Per le escursioni di più giorni ciascun partecipante effettua la prenotazione alberghiera per proprio conto. E’ comunque possibile un accordo tra più persone per una prenotazione cumulativa presso la struttura ricettiva.
2.i Il gruppo non offre copertura assicurativa di alcun tipo. Per questo motivo si raccomanda vivamente di provvedere in maniera autonoma all’aspetto assicurativo, specifico per l’attività escursionistica e per eventuali spese di soccorso. Con la partecipazione all’escursione si dichiara implicitamente il recepimento di tale raccomandazione.
2.l Ogni partecipante si assume personalmente la responsabilità di eventuali danni a cose o persone, da esso causati o ad esso accaduti durante l’escursione, esonerando il gruppo da ogni responsabilità.
2.m Salvo diversa programmazione, i partecipanti viaggiano con mezzi propri, a proprie spese e sotto la propria responsabilità; per contenere i costi i partecipanti potranno accordarsi tra di loro per limitare il numero delle auto da utilizzare.

3. Norme di comportamento per i partecipanti
I partecipanti sono tenuti a:
3.a Rispettare l’orario di partenza e il programma stabilito, adeguandosi alle eventuali variazioni che dovessero rendersi necessarie.
3.b Possedere una preparazione psicofisica adeguata al tipo di uscita.
3.c Possedere un abbigliamento ed un’attrezzatura adeguati all’escursione e alle condizioni meteo, che tenga conto anche della possibilità di un loro rapido cambiamento.
3.d Osservare un comportamento disciplinato nel corso dell’iniziativa.
3.e Collaborare per la buona riuscita dell’iniziativa.
3.f Gestire i propri rifiuti fino agli appositi cassonetti affinché l’ambiente venga lasciato senza tracce, così come lo si vorrebbe trovare.

4. Variazioni/Annullamento
4.a E’ riservato il diritto di annullare o modificare l’uscita in qualsiasi momento. In ogni caso eventuali variazioni o annullamento verranno comunicati tempestivamente sul sito web. Chi intende partecipare ad una escursione é pertanto invitato a verificare eventuali comunicazioni sul sito www.raseti.it fino alla partenza dell’escursione stessa. E’ prevista inoltre la possibilità di comunicare attraverso il gruppo whatsapp “Raseti” richiedendo all’amministratore del gruppo di essere inseriti.
4.b Gli itinerari delle uscite possono essere variati in qualsiasi momento in relazione alle condizioni ambientali, agli imprevisti o alle necessità che dovessero insorgere in qualunque momento, ovvero per semplici motivi di opportunità.

5. Privacy
Durante le escursioni possono essere scattate delle foto che poi verranno utilizzate per le attività del gruppo e sui mezzi di comunicazione (sito web, facebook, ecc.). Tali immagini non saranno comunque utilizzate per fini differenti o per utilizzi commerciali. Chi, per motivi di privacy, non intendesse fornire l’assenso all’uso della propria immagine dovrà comunicarlo preventivamente.

6. Accettazione del regolamento
La partecipazione alle escursioni comporta l’accettazione incondizionata del presente regolamento.
Per ulteriori informazioni rivolgersi all’indirizzo email info@raseti.it

 

APPENDICE

Per comodità viene riportata la classificazione delle difficoltà escursionistiche indicata dal Club Alpino Italiano.

Stabilire il grado di difficoltà di un percorso secondo criteri oggettivi è impossibile. Ogni persona percepisce le difficoltà sulla base delle proprie esperienze, dei propri limiti, delle sensazioni e delle reazioni psicologiche. Il Club Alpino Italiano ha adottato, a livello nazionale, una scala per distinguere le difficoltà escursionistiche degli itinerari, che esprime una valutazione sul grado di difficoltà. Questa scala tiene conto di tre parametri oggettivi fondamentali: il dislivello, la distanza planimetrica, la segnaletica del percorso.

T = Turistico
Itinerari che si sviluppano su stradine, mulattiere o comodi sentieri. Sono percorsi abbastanza brevi, ben evidenti e segnalati che non presentano particolari problemi di orientamento. Richiedono una certa conoscenza dell’ambiente montano e una preparazione fisica alla camminata.

E = Escursionistico
Itinerari che si volgono quasi sempre su sentieri, oppure su tracce di passaggio in terreno vario (pascoli, detriti, pietraie), di solito con segnalazioni. Possono svolgersi su pendii ripidi; i tratti esposti sono in genere protetti (barriere) o assicurati (cavi). Possono avere singoli passaggi su roccia, non esposti, o tratti brevi e non faticosi né impegnativi grazie ad attrezzature (scalette, pioli, cavi) che però non necessitano l’uso di equipaggiamento specifico (imbragatura, moschettoni, ecc.). Richiedono un certo senso di orientamento, come pure una certa esperienza e conoscenza del territorio montagnoso, allenamento alla camminata, oltre a calzature ed equipaggiamento adeguati.

EE = Escursionisti Esperti
Itinerari generalmente segnalati ma che richiedono una buona capacità di muoversi sui vari terreni di montagna. Possono essere sentieri o anche labili tracce che si snodano su terreno impervio o scosceso, con pendii ripidi e scivolosi, ghiaioni e brevi nevai superabili senza l’uso di attrezzatura alpinistica. Necessitano di una buona esperienza di montagna, fermezza di piede e una buona preparazione fisica. Occorre inoltre avere un equipaggiamento ed attrezzatura adeguati, oltre ad un buon senso d’orientamento.

EEA = Escursionisti Esperti con Attrezzatura alpinistica
Itinerari che richiedono l’uso di attrezzatura da ferrata (cordini, imbragatura, dissipatore, casco, etc.). Possono essere sentieri attrezzati o vere e proprie vie ferrate. Si rende necessario saper utilizzare in sicurezza l’equipaggiamento tecnico e avere una certa abitudine all’esposizione e ai terreni alpinistici.

EAI = Escursionismo in ambiente innevato
Itinerari in ambiente innevato che richiedono l’utilizzo di racchette da neve, con percorsi evidenti e riconoscibili, con facili vie di accesso, di fondo valle o in zone boschive non impervie o su crinali aperti e poco esposti, con dislivelli e difficoltà generalmente contenuti che garantiscano sicurezza di percorribilità.

EEAG = Escursionisti Esperti Attrezzati Ghiaccio
Caratteristiche simili all’EEA ma con utilizzo di attrezzature da ghiaccio (ramponi, piccozza, corda, etc.) oltre alla conoscenza delle relative manovre di assicurazione.